Scaligera Verona Vs Petrarca Basket

60 - 66
(20-16; 15-18; 10-17; 15-15)
Scaligera Verona: n/a
Petrarca Basket: Baccarin D., Billato A. 6, Buonaugurio N. (K) 6, Cescutti A. 2, De Luca U., Giacchetto L. 8, Lovison R. 14, Obljubech M. 16, Ometto L., Rigoni L. 8, Schiavo A. 6.
All.re: Cavalli.

Weekend estremamente veronese

Centro Polifunzionale Don Calabria – Verona, Sabato 17 marzo, ore 18.00
Tezenis Scaligera Verona – Petrarca Padova

Sabato sera a Verona, appuntamento alle 17.00. Niente passeggiata in centro. Niente spettacolo all’Arena, solo la nostra solita partita di basket del weekend. Nel bellissimo impianto del centro Don Calabria ci aspetta il Tezenis, forte del risultato vincente del girone di andata in casa Petrarca.

Solo un + 2 sul campo, che vale però anche un + 2 in classifica.

Ci aspetta una partita equilibrata: bisognerà dare il massimo per vincere, anche perché il Tezenis non ha subito sgambetti in campionato, a parte contro i soliti Vigodarzere e Oxygen.

Orario di inizio incontro spostato alle 18.00 rispetto alle 16.30 previste.

Arriviamo alla spicciolata fra le 16.45 e le 17 e… ci mettiamo comodi, noi del Petrarca, i ragazzi e i genitori della squadra di casa: la palestra è occupata dall’under 18 del Tezenis, che probabilmente ha un allenamento speciale del sabato. Il mitico coach Marcelletti sta impartendo una lezione di basket ai giovani atleti; come non ricordare i suoi anni fantastici alla Juve Caserta, quando nel 1991 – “cacciato” Oscar Schmidt, l’eterno top scorer – vinceva il campionato con Gentile, Esposito, Dell’Agnello & Co.?

Tira lungo fino alle 17.35, poi alza la testa, ci guarda e manda i suoi in spogliatoio. Non serve lo shampoo: la lavata di testa l’hanno già avuta in campo!

Riscaldamento un po’ più celere del solito, quindi, ma non di minore qualità: la sfida è comunque fra due squadre di fascia alta, che si rispettano e vogliono vincere; a battere una squadra forte c‘è più soddisfazione.

I primi due posti per le “finals” sembrano ipotecati, ma non per questo calano le motivazioni (e poi non si sa mai… sempre sportivamente… si può anche un po’ gufare…)

Dall’Ora e Bartolini danno le ultime istruzioni ai loro ragazzi in maglia gialla, Massimo Cavalli sceglie i primi cinque a scendere in campo, Alessandro Carraro prende qualche appunto pensieroso.

Due squadre a confronto con due ottime gestioni tecniche, lo si vedrà anche in campo poco dopo: la sfida è totale, non solo tra i giocatori in campo, ma anche a bordo campo, dove i coach cercano le migliori scelte tattiche per dare vantaggio alla propria compagine.

Un giovane arbitro a gestire la partita: Michele Lovato, attento, preciso, competente, terrà sotto controllo per tutto il tempo una partita molto equilibrata, peraltro anche molto corretta, senza incorrere nelle ire più o meno incompetenti di nessun genitore di ambedue le squadre. Non è poco!

Ore 18 e 00: finalmente si gioca!

Il bel parquet dell’impianto Don Calabria lascia spazio all’iniziativa delle due squadre: pressing a tutto campo in difesa per il Petrarca, un po’ più arroccato il Tezenis che sfrutta anche qualche vantaggio in altezza e qualche aiuto difensivo per mettere in difficoltà i “penetratori” del Petrarca (peraltro i due “lunghi” del Petrarca sono ambedue assenti: Gianluca Morandini per le finali dei “giochi matematici” ed Emiliano Felli per una coda di influenza che lo ha lasciato a casa, febbricitante).

Prende subito ritmo il Tezenis – il campo amico aiuta – che segna 20 punti nel primo quarto, lasciando indietro di quattro punti gli ospiti.

Non c‘è stato strappo, le due formazioni si sono affrontate a viso aperto, prendendosi le misure; il pur breve intervallo tra i quarti vede gli allenatori modificare qualche assetto e, al rientro in campo, si vede un Petrarca più “operaio”, pronto a far girare la palla per le mani di tutti i giocatori in campo, rendendosi pericoloso con tagli dinamici. Poco tiro da fuori per entrambe le squadre: il Tezenis punta su alcuni giocatori con vantaggio fisico, il Petrarca pressa e recupera qualche pallone, migliorando le percentuali di tiro. Si arriva a metà tempo con le squadre separate da un solo punto, 35 a 34. I gialli veronesi sono sempre in vantaggio ma i neri di Padova hanno preso ritmo.

Intervallo in relax per tutti i genitori; ha chiuso il ben fornito bar che serve sia le palestre che la piscina, qualcuno trova al piano terra delle macchinette fantascientifiche per l’erogazione di bevande e arriva con bicchieri colmi di spremuta di arance fresca!

Argomento del giorno è… il giorno dopo: infatti due terzetti del Petrarca, che si sono qualificati per le finali regionali dei “tre contro tre”, dovranno tornare il giorno dopo a Verona (alle 8 di mattina!) per il torneo Fip “Join the game”; quindi si finirà stasera, sabato, dopo le 20 con la partita contro il Tezenis, per poi ritornare domani mattina (con sveglia alle sei!) a Verona.

Si ritorna in campo, di sicuro nessun player delle due squadre pensa al “Join the game”, non si risparmiano le energie, è il Petrarca che strappa un piccolo parziale positivo, 10 a 17, sette punti in più nel terzo quarto che portano gli ospiti in vantaggio di sei punti: 45 a 51, vantaggio che si rivelerà decisivo nella quarta ed ultima frazione di gioco, dove lo sforzo – sia in difesa che in attacco – del Tezenis non riuscirà a ribaltare le sorti della partita, che vedrà gli ospiti mantenere i sei punti di vantaggio acquisiti, con un parziale dell’ultimo tempo che recita: 15 a 15.

Risultato quindi a favore del Petrarca, che si aggiudica l’incontro del girone di ritorno per 66 a 60.

Molto corrette e sportive, le due tifoserie si scambiano i complimenti reciproci per la qualità dei ragazzi in campo: rispetto a qualche mese fa il gioco è molto più fluido e le squadre si sono affrontate con buona energia e organizzazione in campo, sapendo anche adattare il gioco alle scelte tecniche dei coach, segno di maturità nella comprensione del “Gioco del Basket”.

Il Petrarca vede otto giocatori a referto, di cui due in doppia cifra: Massimiliano Obljubech con 16 punti ed una prestazione convincente (da tripla doppia!), Riccardo Lovison con 14 punti, accomunati i due Luca, Giacchetta e Rigoni, oltre che dal nome anche dagli 8 punti realizzati, mentre sono tre i ragazzi del Petrarca che hanno segnato 6 punti: Andrea Billato, Nathan Buonaugurio e Andrea Schiavo, 2 punti per Alessandro Cescutti.

Ci si saluta con i genitori dei ragazzi del Tezenis, qualcuno ci dà appuntamento al giorno dopo per il torneo regionale Fip di tre contro tre.

(N.d.A: ben figureranno le due squadre del Petrarca al torneo regionale la mattina della domenica: il Petrarca Arancio (Giacchetto, Billato, Ometto e Rigoni) arriva terzo nel girone preliminare, eliminato – pur a parità di vittorie – in favore della Reyer Venezia, solo per motivi di “classifica avulsa” (che cosa sia la classifica avulsa non lo sa nessuno); ancora migliore il risultato per il Petrarca Bianco (Obljubech, Cescutti, Buonaugurio e Lovison) che dopo aver superato un girone ostico, vince agevolmente gli ottavi e i quarti di finale, arrivando fino alla semifinale, dove purtroppo perde con Verona, anche a causa di un errore di arbitro/refertista: non viene assegnato infatti il punto supplementare al primo canestro fatto dai Petrarchini, realizzato nonostante il fallo subìto e regolarmente fischiato (vedi video -> https://www.facebook.com/FipVeneto/videos/vb.371139626299738/1700041803409507/?type=2&theater ) N.B.: nel “Join the Game” canestro + fallo subito vale 2 punti + 1; se fosse stato segnato il punto a referto – come giusto – le squadre avrebbero finito in parità i tempi regolamentari, e si sarebbero giocate l’accesso alla finale ai supplementari; invece 8-7 per Verona e Petrarca fuori; peccato: si sarebbe potuto assistere a una finale regionale con derby del Padovano Petrarca – Vigodarzere!

Si aggiudicano il titolo di campioni regionali i ragazzi del Vigodarzere, che disputeranno il torneo nazionale a Jesolo.



di OBJ!



Petrarca Basket

Giocatore Percentuali al tiro Rimbalzi Falli Altre Stat
Pts TL 2 pts 3 pts DfOf FfFs PrPpAsStMn
Baccarin D. 0 - - - - - - - - - - - - - - -
Billato A. 6 - - - - - - - - - - - - - - -
Buonaugurio N. 6 - - - - - - - - - - - - - - -
Cescutti A. 2 - - - - - - - - - - - - - - -
De Luca U. 0 - - - - - - - - - - - - - - -
Giacchetto L. 8 - - - - - - - - - - - - - - -
Lovison R. 14 - - - - - - - - - - - - - - -
Obljubech M. 16 - - - - - - - - - - - - - - -
Ometto L. 0 - - - - - - - - - - - - - - -
Rigoni L. 8 - - - - - - - - - - - - - - -
Schiavo A. 6 - - - - - - - - - - - - - - -
Totale  66 - - - - - - - - - - - - - - -



U13 Elite2017/2018
Gold Gir. Ovest

Area ad accesso limitato

A.D. Pallacanestro Petrarca Padova powered by playBASKET.it » Servizio Siti Internet per Società di Basket