Buster Verona Vs Petrarca Basket

47 - 100
(4-25; 19-30; 15-28; 9-17)
Buster Verona: n/a
Petrarca Basket: Baccarin D. 2, Billato A. 18, Bugarella F. 9, Buonaugurio N. 9, Cescutti A. 6, De Luca U. 2, Felli E. 6, Giacchetto L. 4, Lovison R. 15, Obljubech M. 10, Ometto L. 12, Rigoni L. 7.
All.re: -

Al Vinitaly si brinda per i 100 punti del Petrarca

Palazzetto CONI – Verona, Sabato 14 aprile, ore 15.45
Buster Verona – Petrarca Padova

Bella giornata a Verona.
Entrando in città si percepisce una atmosfera di fermento: domani si inaugura il Vinitaly, potrei dire che siamo venuti un giorno troppo presto!
Siamo i primi ad arrivare, la palestra è aperta ma vuota, dentro un bel parquet, fuori una pista di atletica in ristrutturazione, il nastro bianco e rosso e le transenne dicono di non entrare, ma la tentazione di calcare il campo di gara è troppo forte: in attesa sotto il sole là a sinistra la riviera, asciutta, dei 3000 siepi, subito davanti la buca con la sabbia e prima la lunga rincorsa di ben due piste di salto in lungo – una con “trappola” nell’area di salto, un buco invisibile nell’area di battuta che se provi a saltare ti sfasci la caviglia – pendono le reti della gabbia dei lanci, lasciando ampi buchi, nei quali sibila in vento, se ascolti bene nell’aria c‘è ancora il ringhio di un invisibile lanciatore che concentra tutto il suo sforzo nel far volare il suo attrezzo il più lontano possibile, e se proprio, proprio chiudi gli occhi e allunghi l’orecchio là a destra, in fronte alle tribune pronte ad accogliere mille e passa spettatori, senti ancora riecheggiare le cadenze dei tacchetti di acciaio sul tartan. Quanto sudore ha visto questo vecchio tartan? Quante vittorie e quante sconfitte? Presto rimesso a nuovo si riempirà di nuovo di giovani speranze dell’atletica, a sfidare gli altri – ma soprattutto se stessi – nella ricerca dei propri limiti.

Arrivano tutti: si rientra, la luce del sole surrogata da un ottimo impianto luci, la palestra rimbomba dei suoni reali di 10/12 palloni che rimbalzano a terra, anche questi muri ne hanno viste di partite!

All’andata, in casa, avevamo vinto 111-38, ma ora siamo nel campo del Buster e questo risultato non deve rilassare troppo i ragazzi del Petrarca.

Il tempo del riscaldamento scorre veloce, anche perché la Cescutti family ci ha ampiamente rifornito di drinks & chips per festeggiare il compleanno di Alessandro.

Molto tranquilli gli allenatori: Massimo Cavalli (con il nuovo look capello-corto-niente-barba, segno che lo stile hipster sta tramontando), ben piazzato sulla sedia, scruta le varie operazioni di riattivazione fisica, ball-handling, tiro, gestite dal dott. Alessandro Carraro.

È ora, si comincia, bevo l’ultimo sorso di chinotto e guardo l’arbitro Sorde, altro giovane e preciso fischietto inviato dalla Federazione a gestire la partita, che alza la palla: che la partita abbia inizio!

Starting Five: Billato, Bugarella, Cescutti, Giacchetto, Obljubech. Palla saldamente in mano e la squadra in total black segna in attacco con facilità; la difesa spezza ogni trama di attacco dei ragazzi in blu, il campo dà subito il suo responso: Petrarca 25, Buster 4.

Nei quarti successivi ruotano tutti i giocatori a disposizione di coach Cavalli, tutti hanno opportunità di giocare e centrare il canestro.

Anche Verona, subìto un primo tempo un po’ “pesante”, come risultato, entra in campo nei quarti successivi con più grinta e con alcune buone iniziative individuali in attacco, trovando anche un maggior equilibrio nei progressivi risultati dei quarti, pur non riuscendo mai a prevalere: 19 a 30 nel secondo quarto, 15 a 28 nel terzo e 9 a 17 nel quarto finale.

Il Petrarca raggiunge quota 100 con l’ultimo canestro di Alessandro Cescutti (quale occasione migliore del Vinitaly, quindi, per offrire a tutti da bere, come da tradizione?); il Buster, con l’ultimo tiro, sfiora quota 50.

Risultato finale: Petrarca Padova 100, Buster Verona 47.

Lo scout, realizzato da Erasmo Buonaugurio, evidenzia la buona prestazione dell’intera squadra che è andata a segno con tutti i suoi componenti.

Andrea Billato 18 (con un ottimo 9/10 nel tiro da due! Anche 6 palle recuperate); Riccardo Lovison 15 ( 6/10 da due, 1/3 da tre, anche 6 palle recuperate); Leonardo Ometto 12 (5/6 nel tiro da due!); Massimiliano Obljubech 10 (4/8 nel tiro da due, 2/2 nei liberi, 9 rimbalzi e 6 assist); Flavio Bugarella 9 (4/8 nel tiro da due), Nathan Buonaugurio 9 (4/9 nel tiro da due, 5 rimbalzi in attacco); Luca Rigoni 7 (1/1 nei tiri da tre), Emiliano Felli 6 (3/5 nei tiri da due); Alessandro Cescutti 6 (con una percentuale perfetta nel tiro da tre: 2/2), Luca Giacchetto 4, Davide Baccarin 2, Umberto De Luca 2.

Nel risultato di squadra 4/12 nei tiri da tre, il 50% dei tiri da due è entrato nel canestro, sempre male nei liberi con un 8/18 complessivo. Tiriamo quasi meglio da tre… meditate ragazzi, meditate.



di OBJ!



Petrarca Basket

Giocatore Percentuali al tiro Rimbalzi Falli Altre Stat
Pts TL 2 pts 3 pts DfOf FfFs PrPpAsStMn
Baccarin D. 2 - - - - - - - - - - - - - - -
Billato A. 18 - - - - - - - - - - - - - - -
Bugarella F. 9 - - - - - - - - - - - - - - -
Buonaugurio N. 9 - - - - - - - - - - - - - - -
Cescutti A. 6 - - - - - - - - - - - - - - -
De Luca U. 2 - - - - - - - - - - - - - - -
Felli E. 6 - - - - - - - - - - - - - - -
Giacchetto L. 4 - - - - - - - - - - - - - - -
Lovison R. 15 - - - - - - - - - - - - - - -
Obljubech M. 10 - - - - - - - - - - - - - - -
Ometto L. 12 - - - - - - - - - - - - - - -
Rigoni L. 7 - - - - - - - - - - - - - - -
Totale  100 - - - - - - - - - - - - - - -



U13 Elite2017/2018
Gold Gir. Ovest

Area ad accesso limitato

A.D. Pallacanestro Petrarca Padova powered by playBASKET.it » Servizio Siti Internet per Società di Basket